Register  Login  Active Topics  Maps  

La "r" moscia

 Language Learning Forum : Italiano Post Reply
9 messages over 2 pages: 1 2  Next >>
yall
Diglot
Newbie
Italy
Joined 5798 days ago

22 posts - 31 votes
Speaks: English*, Italian
Studies: Latin, French

 
 Message 1 of 9
27 October 2011 at 5:29pm | IP Logged 
Qualche tempo fa, ho notato che alcuni presentatori televisivi Italiani pronunciano la "r" quasi come se fosse una "r" francese. Pensavo che questo fenomeno fosse qualcosa chic che questi presentatori avevano adotto per il loro lavoro, ma dopo aver fatto delle ricerche, ho letto che questa pronuncia ha un nome, la "r" moscia, e che ci sono molti Italiani che pronunciano la "r" in questa maniera, sopratutto in Piemonte.

Non ho mai incontrato nessuno che ha una "r" moscia (tranne un madrelingua francese), ma non sono mai stato in Piemonte. Cosa pensate della "r" moscia? È un errore or semplicemente un modo diverso di pronunciare la "r"? È vero che è molto usata in Piemonte?

Se ho fatto qualche errore, sentite liberi di corregerlo. Ho scritto questo post sopratutto perché nessuno ha scritto niente nel forum Italiano da più di un mese e l’italiano merita di essere usato qua.

Edited by yall on 27 October 2011 at 5:32pm

1 person has voted this message useful



Aquila123
Tetraglot
Senior Member
Norway
mydeltapi.com
Joined 5143 days ago

201 posts - 262 votes 
Speaks: Norwegian*, English, Italian, Spanish
Studies: Finnish, Russian

 
 Message 2 of 9
27 October 2011 at 5:52pm | IP Logged 
Ho letto che si pronuncia la "r" uvularmente, cioè mosciamente, nella cittá di Parma. Credo che questo fenomeno sia disperso piú o meno densamente sopra tutta l'Europa. Qua in Norwegia c'è una divisione fondamentale tra i dialetti col la "r" alveolare e la "r" uvulare.

Edited by Aquila123 on 27 October 2011 at 5:53pm

1 person has voted this message useful



yall
Diglot
Newbie
Italy
Joined 5798 days ago

22 posts - 31 votes
Speaks: English*, Italian
Studies: Latin, French

 
 Message 3 of 9
27 October 2011 at 5:57pm | IP Logged 
Devo chiarificare che stavo riferendo alla "r" moscia in Italiano e non in tutte le lingue.

@Aquila123 In norvegese, sono tutte e due accetabili?

Edited by yall on 27 October 2011 at 6:01pm

1 person has voted this message useful



Mrs. Dalloway
Triglot
Groupie
Italy
Joined 4806 days ago

70 posts - 95 votes 
Speaks: Italian*, EnglishC2, Russian
Studies: GermanA2, French, Danish

 
 Message 4 of 9
29 October 2011 at 12:05pm | IP Logged 
La "r" moscia non è una scelta "chic"; le persone che pronunciano la r in questo modo hanno davvero difficoltà a pronunciarla propriamente e, dato che non presenta problemi alla comprensione, non si danno molta pena per imparare a posizionare la lingua in modo corretto.
Il nome corretto di questo disturbo è "rotacismo" e di solito si manifesta a causa di una mancanza di vibrazione della lingua.
Non so quanto la "r" moscia si possa definire un fenomeno endogeno di una certa regione d'Italia, penso sia un fatto totalmente casuale.

Il suo utilizzo all'interno del contesto dialettale è tutta un'altra storia, penso.
La "r" moscia è, effettivamente, molto diffusa nella città di Parma, come ha detto Aquila123, ed è anche presente nei dialetti ligure, sardo e corso (e, può darsi, anche in altri, ma non ne sono a conoscenza!).

Per quanto riguarda i presentatori (così come gli attori, i giornalisti, ecc), loro in teoria dovrebbero seguire dei corsi di dizione ed avere pronunce impeccabili, ma, soprattutto ai giorni nostri, questo non viene messo in pratica (vedi il cantante Francesco Guccini!)
1 person has voted this message useful



giuls
Newbie
Italy
Joined 4855 days ago

23 posts - 31 votes
Speaks: Italian*
Studies: English, German

 
 Message 5 of 9
29 October 2011 at 1:19pm | IP Logged 
Io credo che in alcuni casi possa essere una scelta 'chic'. La r moscia in certi ambienti dà un tocco di prestigio! E sicuramente c'è chi l'ha sviluppata di proposito. Ma se da una parte c'è chi la trova chic, dall'altra c'è chi invece la considera solo snob, perché spesso associata, a torto o a ragione, con l'alta borghesia del nord o la nobiltà.
Comunque è come dice Mrs Dalloway, si tratta per lo più di un difetto di pronuncia.

1 person has voted this message useful



Kanishka
Triglot
Newbie
Italy
Joined 4765 days ago

15 posts - 32 votes
Speaks: Italian*, English, French
Studies: Persian, Pashto, Dari

 
 Message 6 of 9
30 October 2011 at 10:21am | IP Logged 
Buoongiorno, sono un "uvulare" nativo ;)
In pratica, ho imparato da piccolo a pronunciare la r con la gola (più precisamente,
facendo vibrare la base della lingua contro la trachea) invece che con la punta della
lingua, e non ho mai disimparato. Con gli anni, si sente meno in quanto la pronuncia è
un po' diversa, e non tutti si accorgono della mia r moscia (a meno che non dica parole
come "ramarro" "burro" o "torre", lì non posso farci nulla...).
Al giorno d'oggi praticamente nessun logopedista fa correggere la r moscia, un po' come
nessuno corregge un bambino che scrive con la mano sinistra.

Accanto a questo fenomeno, c'è anche l'abitudine in certe zone di pronunciare la r con
un suono un po' diverso rispetto all'italiano standard, ed effettivamente ci sono
varianti regionali. Non mi intendo di Piemonte, però basta pensare alla r del dialetto
veneziano che è come quella dell'albanese o dell'hindi, ovvero retroflessa (punta della
lingua rovesciata contro il palato, non vibra). Dunque, mi pare plausibile che ci siano
altre varianti in Italia.
1 person has voted this message useful



Francis66
Diglot
Newbie
Italy
Joined 5383 days ago

5 posts - 6 votes
Speaks: Italian*, English
Studies: German, French

 
 Message 7 of 9
09 November 2011 at 5:56pm | IP Logged 
Sono Italiano, non piemontese ma lombardo, e faccio parte di quegli Italiani che hanno quel difetto di pronuncia noto come "erre moscia". Non sono mai stato capace in vita mia di pronunciare la "erre"; non lo faccio apposta, mi e' proprio impossibile. Ad ogni modo e' vero che, per motivi che nessuno sa ben spiegare, si tratta di un difetto di pronuncia particolarmente diffuso, in Italia, tra le personi appartenenti all'alta borghesia o a persone che vantano ascendenze nobiliari (ma non e' il mio caso) ed e' per questo che qualcuno lo considera un tratto snob. Per quel che mi riguarda e' curioso che lo stesso difetto lo abbia anche mia sorella, mentre non lo hanno ne' mio fratello ne' i miei genitori.


1 person has voted this message useful



numerodix
Trilingual Hexaglot
Senior Member
Netherlands
Joined 6620 days ago

856 posts - 1226 votes 
Speaks: EnglishC2*, Norwegian*, Polish*, Italian, Dutch, French
Studies: Portuguese, Mandarin

 
 Message 8 of 9
09 November 2011 at 6:39pm | IP Logged 
Per quanto sia un errore o meno, la erre moscia in Italiano mi piace. Intanto mi chiedo
perché si chiami tale, giacché non mi sembra un suono particolarmente "moscio".

Edited by numerodix on 09 November 2011 at 6:39pm



1 person has voted this message useful



This discussion contains 9 messages over 2 pages: 2  Next >>


Post ReplyPost New Topic Printable version Printable version

You cannot post new topics in this forum - You cannot reply to topics in this forum - You cannot delete your posts in this forum
You cannot edit your posts in this forum - You cannot create polls in this forum - You cannot vote in polls in this forum


This page was generated in 0.4375 seconds.


DHTML Menu By Milonic JavaScript
Copyright 2024 FX Micheloud - All rights reserved
No part of this website may be copied by any means without my written authorization.