Register  Login  Active Topics  Maps  

Italian thread

  Tags: Italian
 Language Learning Forum : Italiano Post Reply
462 messages over 58 pages: << Previous 1 2 3 4 5 6 7 ... 52 ... 57 58 Next >>
Emme
Triglot
Senior Member
Italy
Joined 3895 days ago

980 posts - 1594 votes 
Speaks: Italian*, English, German
Studies: Russian, Swedish, French

 
 Message 409 of 462
05 October 2010 at 9:23pm | IP Logged 
numerodix wrote:
Volevo chiedervi se fate caso della differenza nella pronuncia tra la prima persona e la
terza del passato remoto, cioè (io) partii <-> (lui) partì. Finora non sono convinto che
si sente la differenza, che ne dite?


Sì, per un madrelingua la differenza di pronuncia tra ‘partii’ e ‘partì’ è chiara.
Le mie capacità di trascrizione fonetica sono arrugginite, quindi spero di non fare pasticci (e se qualcuno si ricorda l’IPA meglio di me, per favore, correggetemi!):

partii: [par'tii] 1^ sing. passato remoto di ‘partire’
partì: [par'ti] 3^ sing. passato remoto di ‘partire’
parti: ['parti] 2^ sing. presente di ‘partire’

2 persons have voted this message useful



numerodix
Trilingual Hexaglot
Senior Member
Netherlands
Joined 5331 days ago

856 posts - 1226 votes 
Speaks: EnglishC2*, Norwegian*, Polish*, Italian, Dutch, French
Studies: Portuguese, Mandarin

 
 Message 410 of 462
05 October 2010 at 9:50pm | IP Logged 
Non conosco l'IPA, ma sembra che vuol dire che c'è un'altra i da pronunciare. Questa era
appunto la mia ipotesi quando ho notato questo esempio, ma poi non sono riuscito a
confermarla nelle registrazioni che ho sentito (per lo più dei audiolibri). Se c'è una
differenza quindi è piccolissima, direi.
1 person has voted this message useful



biagio
Newbie
Italy
Joined 3756 days ago

26 posts - 33 votes
Speaks: English

 
 Message 411 of 462
06 October 2010 at 2:04pm | IP Logged 
Numerodix, a parte il fatto che nella vita di tutti i giorni capiterà una volta all'anno di usare il passato remoto (almeno dalle mie parti, altrove non so), io la differenza tra (io) partii e (egli/lui/lei) partì la sento benissimo: nel primo caso devi proprio pronunciare un'altra i, se no è come se dicessi lui/lei partì.

Ma ormai è una cosa di valore più teorico che pratico: in tutta l'Italia centro-settentrionale si usa il passato prossimo e credo che il passato remoto non se la passi bene nemmeno al Sud (ma posso sbagliarmi).
1 person has voted this message useful



staf250
Pentaglot
Senior Member
Belgium
emmerick.be
Joined 4245 days ago

352 posts - 414 votes 
Speaks: French, Dutch*, Italian, English, German
Studies: Arabic (Written)

 
 Message 412 of 462
06 October 2010 at 3:00pm | IP Logged 
L'argomento "dare del tu/Lei" mi pare chiarito pienamente. Grazie a tutti qua.

Non ho letto o sentito però l'uso della lingua che Emme sta descrivendo. Il racconto dal libro di Kossa
Komli-Ebri al contrario mostra il fenomeno di cosiddetti stranieri che scrivono sui comportamenti a loro
strani o bizzarri degli abitanti originali. L'esempio è davvero chiarificante! Quei libri conosciamo in Belgio e
in Olanda.

Quote:

Passò un angelo con le narici palpitanti in groppa ad un cavallo impallidito dal disagio.

A prima lettura ho avuto qualche difficoltà par capire questa sentenza finale del racconto. Ma è un'
immagine deliziosa per finire. Mostra proprio il genio dello scrittore e come regge la lingua. Non conoscevo
il detto "in groppa ad un cavallo", e sarebbe interessante spiegarmi questo: "La storia è stata scritta in
groppa ad un cavallo", trovato su internet.

Nello studio dell'italiano sono venuto ad un punto difficile. Mi è venuta incertezza nel scrivere. Volevo
anche io usare a volte il passato remoto, ma gli Italiani, loro come fanno quando scrivono/raccontano?
1 person has voted this message useful



staf250
Pentaglot
Senior Member
Belgium
emmerick.be
Joined 4245 days ago

352 posts - 414 votes 
Speaks: French, Dutch*, Italian, English, German
Studies: Arabic (Written)

 
 Message 413 of 462
06 October 2010 at 3:02pm | IP Logged 
Niente.

Edited by staf250 on 06 October 2010 at 5:06pm

1 person has voted this message useful



numerodix
Trilingual Hexaglot
Senior Member
Netherlands
Joined 5331 days ago

856 posts - 1226 votes 
Speaks: EnglishC2*, Norwegian*, Polish*, Italian, Dutch, French
Studies: Portuguese, Mandarin

 
 Message 414 of 462
06 October 2010 at 3:54pm | IP Logged 
staf250 wrote:
Nello studio dell'italiano sono venuto ad un punto difficile. Mi è venuta
incertezza nel scrivere. Volevo
anche io usare a volte il passato remoto, ma gli Italiani, loro come fanno quando
scrivono/raccontano?


Per quanto ne so io, il passato remoto, com'è stato detto, non si usi quasi mai nelle
conversazioni quotidiane. Sull'internet l'ho visto un paio di volte (cioè, nella forma
scritta) parlando come a dire "una volta mi è capitata una cosa ed ora te la racconterò".
Dunque, "quando ero bambino mio padre mi portò in piscina..".
1 person has voted this message useful



Emme
Triglot
Senior Member
Italy
Joined 3895 days ago

980 posts - 1594 votes 
Speaks: Italian*, English, German
Studies: Russian, Swedish, French

 
 Message 415 of 462
06 October 2010 at 5:04pm | IP Logged 
staf250 wrote:
[...]
Quote:

Passò un angelo con le narici palpitanti in groppa ad un cavallo impallidito dal disagio.

A prima lettura ho avuto qualche difficoltà par capire questa sentenza finale del racconto. Ma è un'
immagine deliziosa per finire. Mostra proprio il genio dello scrittore e come regge la lingua. Non conoscevo
il detto "in groppa ad un cavallo", e sarebbe interessante spiegarmi questo: "La storia è stata scritta in
groppa ad un cavallo", trovato su internet.

Nello studio dell'italiano sono venuto ad un punto difficile. Mi è venuta incertezza nel scrivere. Volevo
anche io usare a volte il passato remoto, ma gli Italiani, loro come fanno quando scrivono/raccontano?


Ciao staf250! In effetti l’ultima frase del racconto era la più difficile, ma anche la più poetica. Volevo quasi tralasciarla, ma mi sembrava di non avere il diritto di snaturare il racconto omettendola. Sono felice che ti sia piaciuta.



‘in groppa ad un cavallo’ significa semplicemente ‘on the back of a horse’. Ho cercato su internet ‘La storia è stata scritta in groppa ad un cavallo’, perché su due piedi neanch’io avevo afferrato a cosa ti riferissi.

Ad ogni modo, la frase è un semplice calco di ‘la storia è stata scritta …’ seguita di solito da ‘dai vincitori’ o da un’altra espressione analoga, con il significato che la Storia con la S maiuscola (ossia la versione ufficiale degli eventi avvenuti nel passato) viene scritta e trasmessa ai posteri dalla parte vincente e rispecchia pertanto il punto di vista soltanto di quella parte, mentre spesso si tacciono i motivi e le ragioni di quelli che sono risultati sconfitti.

Da quanto ho capito il gruppo di Facebook è appassionato di cavalli e il titolo indica la loro filosofia: la storia è stata fatta/scritta da gente che andava a cavallo e il rapporto tra uomo e cavallo è stato alla base dei più importanti eventi dell’umanità (pensa solo alle grandi migrazioni).



Spero di esserti stata d’aiuto, ma non esitare a chiedere altre spiegazioni se questa non era sufficientemente chiara. E non ti preoccupare troppo per l’uso del passato remoto quando scrivi: magari posta qualche esempio così vediamo se possiamo chiarire meglio quando si usa e quando è invece meglio preferire il passato prossimo.




1 person has voted this message useful



Legend
Newbie
Australia
Joined 4077 days ago

38 posts - 41 votes
Speaks: English*
Studies: Italian

 
 Message 416 of 462
06 December 2010 at 2:50pm | IP Logged 
Ho deciso che migliorare il mio Italiano, devo andare all'Italia.

E non capisco la mia famiglia, perché parlano Calabrese. Impossibile. Ho bisogno di aiuto, ma non so come chiedere.

Arghhhhhhhh.

And I've made 10 000 mistakes, haven't I?


1 person has voted this message useful



This discussion contains 462 messages over 58 pages: << Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58  Next >>


Post ReplyPost New Topic Printable version Printable version

You cannot post new topics in this forum - You cannot reply to topics in this forum - You cannot delete your posts in this forum
You cannot edit your posts in this forum - You cannot create polls in this forum - You cannot vote in polls in this forum


This page was generated in 0.3750 seconds.


DHTML Menu By Milonic JavaScript
Copyright 2020 FX Micheloud - All rights reserved
No part of this website may be copied by any means without my written authorization.